Il miglioramento costante rende il gruppo TRS più sostenibile

I nostri elementi FlexHeater per l'implementazione nei siti di riscaldamento a conduzione termica (TCH) utilizzano meno metallo rispetto alle tecnologie concorrenti, non richiedono combustibili fossili e vengono riciclati da un progetto all'altro. In effetti, i nostri elementi utilizzano circa un quarto della quantità di leghe dei nostri concorrenti.

I nostri elementi FlexHeater per l'implementazione nei siti di riscaldamento a conduzione termica (TCH) utilizzano meno metallo rispetto alle tecnologie concorrenti, non richiedono combustibili fossili e vengono riciclati da un progetto all'altro. In effetti, i nostri elementi utilizzano circa un quarto della quantità di leghe dei nostri concorrenti.

Di Gorm Heron, Emily Crownover, Dan Oberle e Chad Crownover

Migliora o svanisce

In TRS Group (TRS) il nostro obiettivo è cercare il miglioramento in tutto ciò che facciamo. Ogni giorno vogliamo essere un po' meglio del giorno precedente. Anno dopo anno vogliamo diventare più efficienti, utilizzare meno energia e ridurre i costi delle nostre soluzioni di risanamento termico. Questa spinta verso l'efficienza sta abbassando i nostri costi di trattamento e rendendo le nostre soluzioni più sostenibili.

Naturalmente i soldi contano; anche la sostenibilità

Crediamo che col passare del tempo ci sarà una maggiore enfasi sulla sostenibilità, che influenzerà la selezione dei rimedi. Vedremo più servizi e attività ad alta intensità energetica che portano all'esaurimento delle risorse incorreranno in tasse o commissioni. Concentrandoci sui nostri attuali impatti ambientali (ad esempio, clima, risorse, tossicità) ci stiamo preparando non solo per il miglioramento generale, ma anche per il rapporto costo-efficacia a lungo termine. Gli sforzi per ridurre l'impatto ambientale si tradurranno in modi per ridurre i costi.

La bonifica termica ha un'impronta enorme, vero?

Utilizziamo molta energia e hardware per riscaldare le zone sorgente e per trattare i fluidi estratti. La domanda non è se la bonifica termica in situ (ISTR) abbia un impatto maggiore rispetto a non fare nulla o fare poco (ad es. attenuazione naturale monitorata (MNA), estrazione del vapore del suolo (SVE), pompa e trattamento), ma come il trattamento termico confronta con le alternative di efficacia simile (Ding et al 2019). A questo proposito, il termale sta da solo, con l'unico altro rimedio comparabile che è lo scavo. Ciò è particolarmente vero per le aree di addestramento antincendio con elevate concentrazioni di sostanze per- e polifluoroalchiliche (PFAS), un insieme di contaminanti molto recalcitranti.

Sostenibilità TRS

ISTR è più sostenibile dello scavo

Termico si confronta favorevolmente con lo scavo perché:

  • Si evita lo scavo, riducendo gli impatti sulle strutture attive.
  • Si evita il trasporto in un centro di trattamento.
  • Il trattamento termico in situ o in loco avviene a temperature inferiori rispetto alla distruzione termica esterna al sito, utilizza meno energia e riduce la potenziale esposizione e le vie di rilascio.

Di conseguenza, il trattamento in situ di volumi da 2 a 3,000 iarde cubi è più sostenibile e solitamente meno costoso dello scavo (Crownover e Oberle 2020).

Thermal è spesso più sostenibile di SVE

Il trattamento termico è intenso ma risolve efficacemente il problema in meno di un anno. Hiester et al. (2003) hanno mostrato che il trattamento termico ha un impatto ambientale inferiore rispetto a SVE, se si prevede che quest'ultimo operi per più di cinque anni per ottenere la completa rimozione della sorgente, cosa che accade raramente. Di conseguenza, il trattamento termico è generalmente più sostenibile dell'SVE per tutta la durata del progetto.

Come stiamo riducendo la nostra impronta ambientale

Lemming et al. (2013) ha analizzato l'impatto ambientale del ciclo di vita delle tecnologie termiche in situ e ha identificato i principali impatti. Le attività identificate come quelle a maggiore impatto comprendono:

  • Consumo energetico
  • Uso del cemento nelle sigillature delle fughe e nelle coperture del vapore
  • Uso di metalli in riscaldatori, elettrodi, pozzi e apparecchiature
  • Utilizzo di carbone attivo per il trattamento del vapore e dell'acqua

TRS ha programmi attivi per migliorare la nostra efficienza in ogni categoria. La tabella 1 fornisce un'istantanea di tali attività e degli impatti previsti.

Tabella 1. Area di interesse per il miglioramento della sostenibilità

Ulteriori opzioni di miglioramento sono riassunte nella Tabella 2.

Tabella 2. Miglioramenti futuri della sostenibilità

Come azienda virtuale abbiamo un vantaggio

Avendo uffici domestici in tutto il paese, il che aiuta a ridurre i nostri spostamenti, TRS utilizza meno carburante ed energia rispetto alla concorrenza. I nostri continui sforzi di ottimizzazione stanno riducendo la nostra impronta di carbonio, riducendo i costi e facendo risparmiare denaro ai nostri clienti. L'ulteriore ottimizzazione che facciamo sull'uso sostenibile dell'energia e delle risorse materiali avrà un impatto simile man mano che i mercati cambiano per concentrarsi sulla sostenibilità.

Referenze

Crownover, Oberle, D. (2020). Il riscaldamento a resistenza elettrica come tecnica di bonifica sostenibile. Libro bianco, Gruppo TRS.

Ding, D., X. Song, C. Wei e J. LaChance (2019). Una rassegna sulla sostenibilità del trattamento termico dei suoli contaminati. Inquinamento ambientale 253, 449-463.

Hiester, W., V. Schrenk, T. Weiss (2003). Bilanciamento ambientale dell'SVE "freddo" e dell'estrazione dei vapori del suolo potenziata termicamente: supporto pratico per i decisori. Documento presentato alla Conferenza ConSoil, 2003.

Lemming, G., SG Nielsen, K. Weber, G. Heron, RS Baker, JA Falkenberg, M. Terkelsen, CB Jensen e PL Bjerg (2013). "Ottimizzazione delle prestazioni ambientali delle tecnologie di bonifica termica in situ utilizzando la valutazione del ciclo di vita". Monitoraggio e bonifica delle acque sotterranee, 6 maggio 2013.

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Hai bisogno di una stima

Serve un preventivo?

Mettiti in contatto oggi